E’ un periodo un po’ così, ci vorrebbe per tutti un po’ di…

Eh? Cosa vi sembra?

E invece no, è una vescia (un fungo), di una specie un po’ particolare, che può arrivare a dimensioni ragguardevoli. Se è giovane e compatta, si mangia, ci si fa la pucia e anche il risotto; bisogna solo stare attenti perchè le vescie di specie più piccoline si confondono a volte con gli immaturi di qualche fungo velenosetto anzichenò, tipo amanita phalloide o simili (abbastanza mortale, eh bè che sarà mai).

Questa era esposta da un fruttivendolo a Bormio e pesava circa 5Kg. Il mio cuore di fungiatt piange al pensiero di tutto il ben di Dio che sta crescendo adesso nei boschi senza che io vada a soccorrerlo e a dargli una degna sepoltura in padella.

Però sembrava proprio un c***, vero? Un po’ malmesso e cellulitico, oltretutto.

NB la signora Palin mi ha richiamata all’ordine, noi colonie dell’impero dobbiamo metterci in riga. Questa settimana hanno anche il mio consorte in ostaggio perciò niente parolacce o foto osées. Questo infatti era un fungo.

Annunci