Repubblica cita lo studio pubblicato sul Journal of Moral Education (“parenting by lying”, volume 38, issue 3, sept. 2009), che afferma che i genitori che mentono, anche a fin di bene, perdono la fiducia dei figli, e che le bugie dei genitori vengono ricordate per tutta la vita. Insomma, secondo me è capitato un po’ a tutti, ma questi qui la fanno un po’ pesante. La cosa diventa buffa, anzi, nel momento in cui lo smascheramento della bugia avviene in “tarda” età.

Tipo:

– il pane caldo appena uscito dal forno fa male, fa venire il mal di stomaco (prima fetta di pane caldo appena uscito dalla macchina del pane: 2 anni fa. Mal di stomaco: 0)

– il ghiacciolo fa venire mal di stomaco (primo ghiacciolo: 16 anni. Mal di stomaco: 0)

– te lo tolgo io il dente da latte (papà) e io a scappare nel terrore (ultimo dente da latte: 16 anni – perchè non sono lenta solo di cervello ma anche nel resto – mio padre si rifiuta di darmi la soddisfazione di levarmelo perchè gli fa senso)

E voi, quali bugie divertenti avete sentito dai vostri genitori o avete raccontato ai vostri figli?