…di ritorno dal primo fine settimana in moto.

Siamo saliti verso la Forcella, con tutta calma. In cima alla Forcella, il paesaggio è questo:

Dalla Forcella, si va verso Rezzoaglio, poi verso Bobbio attraverso la statale 586 che percorre la Valle dell’Aveto (una meraviglia di strada a mezza costa in mezzo a boschi verdissimi, con vista sul canyon sottostante dove scorre il fiume Aveto – niente foto, non rendono assolutamente, e purtroppo la strada è stretta e non ci sono tanti posti dove fermarsi, nemmeno con la moto).

Verso Bobbio, ci scappa l’occhio a un paesetto abbarbicato ad uno sperone di roccia: quando si dice la libertà di movimento della moto…decidiamo di fare una piccola deviazione e andare a vedere cosa c’è. C’è Brugnello, un piccolo gioiello di pietra, pieno di fiori e con le stradine acciottolate.

Da qui torniamo giù verso la statale 45 e proseguiamo verso Bobbio e verso la nostra meta.

Sei ore di viaggio (100km, ma con tutta calma) e sembra già di essere in vacanza da giorni. E’ possibile che proprio dietro casa ci siano posti così belli?

Annunci