Quando sei arrivata, odiavo andare in moto.

Ci hai messo molto poco però a conquistarmi, quattro giorni al Verdon e ti volevo già bene.

Abbiamo tanti ricordi insieme…dall’isola d’Elba a capodanno, quando eri l’unica moto sul traghetto, alla Spagna, la Slovenia, la Corsica (dove la tua affidabilità c’è voluta tutta, tra curve col ghiaino e porcellini spaventati a lato strada), fino ai ritorni dall’ufficio con le raffiche di vento sui viadotti, che più di tanto non ti hanno mai scomposta, e mille altri giri piccoli e grandi.

Spero che il tuo prossimo proprietario ti voglia bene come meriti, anche se i chilometri sono tanti e ogni tanto fai qualche bizza che però, con l’età, ci sta.

Mi piace ricordarti così, con lo Stelvio riflesso negli specchietti.

Ciao motina.

Caponord_sullo_stelvio

Annunci